VIVERE SANO PER DIVENTARE LONGEVI

 

A partire dagli anni ’60 le economie più avanzate hanno visto crescere in maniera esponenziale nelle proprie popolazioni l’incidenza delle malattie derivanti da una cattiva alimentazione e dall’inquinamento ambientale, con una conseguente crescita della spesa sanitaria complessiva divenuta ormai insostenibile per la società. La produzione su scala industriale ha inoltre minato la sicurezza e l’integrità dell’ambiente agricolo, oltre a ridurre sino a eliminare la salvaguardia della biodiversità locale. 
L’obiettivo del Centro San Cresci è quello di sviluppare un modello economico replicabile che sperimenti alcune risposte alle problematiche contemporanee. Un modello integrato di vita autosufficiente e sostenibile in alternativa al “vivere” nelle città ormai fonti di inquinamento, che metta al centro la persona nella sua interezza e nelle sue molteplici dimensioni: familiare, individuale, sociale, lavorativa che ponga in essere un modello economico basato sulla riscoperta e la valorizzazione dei cicli di vita naturali. Lo scopo è quello di superare le contraddizioni emerse nella società contemporanea, attraverso l’implementazione di uno stile di vita a misura d’uomo, che preservi la salute attraverso lo sviluppo di:

  • energie rinnovabili,

  • una agricoltura sostenibile e integrata, coadiuvata dalla ricerca applicata,

  • buone pratiche di alimentazione e di vita quotidiana,

che consentano la messa in atto di pratiche di inclusione sociale e lavorativa delle categorie maggiormente svantaggiate, facilitando la gestione e la conciliazione dei tempi del lavoro e della famiglia.

Energie rinnovabili,

agricoltura sostenibile e integrata, buone pratiche di alimentazione e vita quotidiana

Modello integrato di vita autosufficiente e sostenibile

La consapevolezza dell’impatto che una corretta alimentazione ha sulla salute dell’individuo e sulla prevenzione delle malattie costituisce l’asse portante del Centro San Cresci nella parte relativa alla messa a punto di:

- materie prime alimentari a Km 0,

- colture biologiche, biodinamiche e permacultura,

- trasporto con energie rinnovabili e sostenibili,

- produzione di alimenti funzionali e integratori alimentari specifici,

- salvaguardia e esaltazione delle specie locali,

- sviluppo di percorsi formativi ed educativi, rivolti alla popolazione in tema di educazione alimentare e di stili di vita fondati sul riduco, riuso e riciclo, efficienza energetica così da migliorare l’obiettivo di Kyoto.

Il Centro San Cresci oltre che per l'attività ricettiva inquadrata nei vari programmi di lavoro, acquista soprattutto un’effettiva valenza terapeutica, intendendo per terapia non il risvolto clinico ospedaliero, ma la possibilità di un ritempramento psico fisico in ambiente naturale con la possibilità di utilizzare comunque ogni ritrovato del progresso scientifico per un giusto ed equilibrato sfruttamento della natura.
Le prestazioni spazieranno dalla terapia orticolturale, all’allopatia, dall’omeopatia (arte-terapia e euritimia), alla fisioterapia, dall’agopuntura ai massaggi riabilitativi tipo osteopatia, craniosacrale e curativi tipo medicina tradizionale cinese.

 
 

Parte dell’area a prato verrà destinata all’impianto di strutture salutistiche, con particolare sviluppo delle attività terapeutiche acquatiche e termali: solarium, saune di vapore e a secco. L' utilizzo delle strutture acquatiche saranno per attività del tipo bio-danza, acquaticità, coccoloterapia.
E’ previsto inoltre un attrezzato studio dentistico con metodi naturali.
Nella palestra, si potrà utilizzare il sistema rieducativo posturale della “ginnastica girotonica” GYROTONIC EXPANSION SYSTEM® è il metodo ideale per coloro che aspirano a sviluppare o migliorare le proprie potenzialità fisiche e capacità motorie, estendere la propria flessibilità del corpo o recuperare quella perduta negli anni, raggiungendo il benessere psico-fisico (tipo Pilates, ma più evoluto ) per liberare tensioni muscolari e mobilizzare tutte le articolazioni. A tal fine si utilizzeranno “macchine di legno”, particolari attrezzi costruiti utilizzando ebano e acciaio - vere e proprie opere d’arte – in grado di offrire oggi l’unica, concreta e alternativa rivoluzionaria alle macchine di palestra. Al momento è riconosciuta come la forma più avanzata di lavoro sul corpo con attrezzi di palestra.

Realizzazione dell' “angolo dei sogni”, un luogo dove rifugiarsi e sognare

 

Seminare e raccogliere.

Rispettare e proteggere.

Oggi e domani.

Un comportamento responsabile in ogni passo intrapreso.

Una pagoda in legno e in pietra inserita nel contesto boschivo costituirà un punto di ritrovo per praticare Chi Lel Qi Gong, yoga, meditazione, tai chi, shiatsu, biodanza e simili.
Sarà realizzato “l’angolo dei sogni” è un luogo dove rifugiarsi dove sognare, un luogo dove creare, un luogo dove esprimersi, dove comunicare, un luogo dove è possibile trovare la semplice conoscenza dell’amicizia. Nella solitudine, nella malattia, nella confusione, “l’angolo dei sogni” aiuta a non sentirsi soli, non ha il potere di risolvere la malattia, ma ha il potere di aiutare a spostare l’attenzione dalla sofferenza.

 

COME RAGGIUNGERCI

San Cresci si trova a 35 Km a nord da Firenze, nella zona del Mugello. Un paradiso circondato dal verde, un buen ritiro per tutti coloro che cercano un’oasi serena senza troppo allontanarsi dalla città di Firenze – (Italia).

AUTOSTRADA

La zona del Mugello è facilmente raggiungibile con l'Autostrada A1 uscendo al casello di Barberino del Mugello, immettendosi sulla statale 551 seguendo le indicazioni per Borgo San Lorenzo località San Cresci.

AEREO

Per chi preferisce viaggiare in treno a Borgo San Lorenzo è presente la Stazione Ferroviaria e un bus che in 10 minuti raggiunge San Cresci.

TRENO e BUS

Per le persone che vengono da lontano a Firenze c’è l’aereoporto con servizio di tramvia che collega alla stazione Ferroviaria di Firenze Santa Maria Novella.

Per raggiungere San Cresci con il navigatore satellitare è necessario impostare come destinazione San Cresci all'indirizzo via San Cresci 31

Loc. San Cresci di Borgo San Lorenzo – Firenze (Italy).

IMPOSTAZIONE NAVIGATORE SATELLITARE