Il Centro San Cresci è un luogo straordinariamente speciale e accogliente, dove puoi respirare pace, serenità e silenzio cogliendo l'opportunità di poter accedere ad una casa di qualità superiore al prezzo di costo.

La “Villa la Quiete” dopo essere stata la residenza estiva del “Monastero del Conservatorio delle Montalve alla Quiete”, diventa casa anche per le persone, perché sta per iniziare la ristrutturazione immobiliare degli edifici.
Nel centro di questa Tenuta inizierà a breve il recupero architettonico in bioedilizia dove sono comprese risorse energetiche rinnovabili. Tutto il complesso urbanistico verrà realizzato e ristrutturato rispettando la rivalutazione dell’esistente. La zona residenziale, metterà in evidenza la ricerca di molteplici espressioni di bellezza, oltre alla sperimentazione ambientale ed energetica.
San Cresci è per coloro che intendono vivere una vita essenzialmente evolutiva a tutti gli effetti. E’ un’opportunità unica e irripetibile per cambiare stile di vita e abitare in una tenuta con insediati 8 casali storici oltre alla “Villa la Quiete” con annessa la fattoria, di grande valore paesaggistico e ambientale, sede della Fondazione Europea Cammino Futuro dove saranno ospitati il Centro Etico Internazionale di Ricerca, Studi, Esperienze, Trasmissione del Ben Vivere, oltre al Centro di Attività Culturali di Formazione e Svago, al Centro Salute per il Ben Essere spirituale, fisico, mentale ed energetico, all'Albergo, al Centro di Ristorazione Alimentazione Naturale, e spazi di accoglienza, servizio e attività ricreative. Il tutto circondato da un’azienda agricola con metodi biodinamici e di permacultura.
Si ipotizza che gli edifici saranno realizzati/ristrutturati con la bioedilizia più avanzata, senza barriere architettoniche, massimo risparmio energetico, con l’uso di energie rinnovabili con riscaldamento invernale e raffrescamento estivo a pavimento, alimentato da geotermia orizzontale con pompe di calore e predisposizione per pannelli fotovoltaici ed impianti eolici. Le 40 unità abitative in 8 diversi casali, quasi tutte su due piani con giardino privato, vanno dai 70 ai 200 mq, quote condominiali degli spazi comuni pertinenti ad ogni casale all’interno di un Piano di Recupero di oltre 10.000 mq coperti complessivi.
Saranno utilizzati fonti d’energia rinnovabili. Inoltre particolari sistemi di riciclaggio testimonieranno la validità di tali esperimenti come soluzione al problema della nocività e dei rifiuti propri dei sistemi di produzione dei paesi ad economia avanzata. Sono previsti impianti di depurazione delle acque con la tecnica di fitodepurazione.
E’ indispensabile ai fini economici il raggiungimento dell’autogestione per limitare al minimo la dipendenza da forniture esterne (riscaldamento, acqua, energia elettrica e soprattutto produzione di alimenti).
Le fattorie sono previste alla periferia della tenuta, esse produrranno parte dei prodotti necessari ai residenti, vendendo l’eventuale eccedenza all’esterno.
Una piccola panetteria produrrà per la tenuta pane, biscotti e altre necessità. Ogni Casa Colonica è ubicata in una zona con caratteristiche ambientali differenti che permetteranno di ospitare attività diverse, laboratori di ricerca, produzione e confezionamento dei prodotti generati. Tutti i prodotti verranno coltivati/lavorati e confezionati dagli agricoltori ed artigiani locali e serviranno al sostentamento della collettività, mentre l'eccedenza sarà venduta tramite mercati del commercio Equo Solidale.
La Colonica ubicata a Campiano è destinata alle attività Boschive e Sottoboschive, dalle quali realizzeranno prodotti provenienti dalle: fungaie, tartufaie, frutti di bosco, oltre al materiale necessario per la produzione di energie rinnovabili. Inoltre Campiano sarà il centro di riciclo di risorse e scarti.
Le Coloniche ubicate a Seggiano (1 e 2) sono destinate alle attività Agricole e Artigianali. Nelle zone Agricole verranno coltivati: ulivi, castagni, frutteti, vigneti, cereali e foraggio per gli animali, erbe officinali, erbe aromatiche, fiori eduli, che serviranno per la produzione di olii essenziali. Inoltre verranno realizzati orti e serre per la produzione di prodotti biodinamici che serviranno al sostentamento della collettività.
Nelle zone artigianali ubicate a Seggiano 2 verranno aperti laboratori artigianali degli antichi mestieri.
La Colonica ubicata a Vitignano è destinata alle attività zootecniche dove verranno allevati: animali di bassa corte, mucche, cavalli, pecore, capre, asini, api, ecc. per produrre prodotti derivati che serviranno al sostentamento della collettività, vendendo l'eventuale eccedenza tramite il mercato Equo Solidale.
La Colonica Borghetto sarà destinata ai Centri di Accoglienza, quali: Casa Famiglia, Casa Vacanze e Casa della Migliore Età.
La cappella di S. Margherita sarà destinata ad osservatorio geologico e astronomico.