© 2018 by Centro San Cresci - Privacy policy - 

Questo è un paragrafo. Fai clic qui per modificarlo e aggiungere il tuo testo.

STOP SMOG

ADOTTA UNA PIANTA

scopri quanta CO2 emetti e catturala con gli alberi

FINALITA'

La finalità del progetto “Adotta una pianta”, coerentemente con la missione orientata al “Bene Comune e al Ben Vivere” del progetto Centro San Cresci, è quella di garantire la riforestazione del territorio boschivo di 657 ettari della "Tenuta Agricola San Cresci" a San Cresci di Borgo San Lorenzo (Firenze) che ha dato vita, insieme ad altri operatori del territorio, al Consorzio Forestale Mugello, il quale provvederà al rinnovamento di circa 25 ettari l'anno degli oltre 500 ettari di bosco esistente, abbandonato da oltre 30 anni dal precedente proprietario, i cui costi ammontano a circa 10.000 euro/ha.

La società Agricola San Cresci da l’opportunità di neutralizzare le emissioni di CO2 delle auto di proprietà e delle flotte aziendali a cittadini ed aziende, facendosene carico,

adottando una o più piante daparte di qualsiasi cittadino e/o azienda che con gioia ed entusiasmo vorranno contribuire al rinnovamento dell’area boschiva che sarà così visitabile e fruibile e fonte dell’auspicato assorbimento della CO2.

Coloro che adotteranno una o più piante e verseranno il contributo saranno iscritti in apposito registro degli adottanti tenuto dall’Agricola San Cresci, che provvederà altresì a realizzare appositi totem che verranno esposti nelle aree della tenuta sui quali verrà riportato il nominativo dell’adottante.  

 

Ogni pianta adottata sarà un simbolo di vita sana e positiva nel progetto Centro San Cresci.

 

GRAZIE!

Iscriviti alla nostra newsletter o contattaci all’indirizzo email simona.borgonovo@p2000.it e riceverai in OMAGGIO una copia del: 

Calendario da tavolo 2019

Stop smog. Adotta una pianta scopri quanta CO2 emetti e catturala con gli alberi.

DENUNCIA
In Italia è SOS Smog e cambiamenti climatici

Nell'inverno 2017-2018, città come Milano, Torino, Roma e Napoli hanno superato più volte la soglia dei 35 giorni consecutivi con concentrazioni elevate di polveri sottili.

La pianura Padana è la regione più inquinata d’Europa con un’alta concentrazione di pericoli e rischi ai quali i centri urbani sono esposti a causa dei cambiamenti climatici.

Oggi, sull’onda lunga della “cattiva industria” fondata sull’egoismo e sull’incompetenza, si sono aggiunti errori recenti e meno recenti. Ormai i centri urbani sono fonti di stress e malattie,  dove si vive solo con la logica lavoro-soldi-consumo. L’individualismo e l’ignoranza hanno permesso negligenze gravi di non responsabilità da parte della classe politica che non ha salvaguardato il territorio per evitare che smottamenti e alluvioni danneggiassero le città come è successo in Liguria, Sardegna, Toscana, Lazio, Sicilia, ecc. causando la morte di diverse persone.

Purtroppo la politica spende soldi proponendo "palliativi" inutili. Tutti noi dobbiamo aprire gli occhi e capire responsabilmente che non possiamo più continuare a raccontarci delle bugie che non servono a risolvere il problema, ma dobbiamo prendere delle decisioni in prima persona. 

Gli esseri umani si trovano di fronte all'estinzione se la distruzione delle 

piante continua: 'Le leggi della termodinamica non hanno pietà'.

Entro il 2050 gli esseri umani o si estingueranno o saranno costretti a tornare a stili di vita da cacciatori-raccoglitori se continuano a

distruggere la vita vegetale della Terra.

La ragione di fondo della crisi che stiamo vivendo è il graduale esaurimento delle risorse minerali, inclusa la capacità dell'atmosfera di assorbire i gas serra emessi dalle attività umane condizionate dagli stili di vita proposti nelle città/megalopoli.

…“la Terra si trova in un grave squilibrio energetico a causa dell'uso di energia da parte degli esseri umani. Questo squilibrio definisce il nostro conflitto più dominante con la natura. E' davvero un conflitto, nel senso  che l'attuale squilibrio energetico, una crisi senza precedenti nella storia della Terra, è una conseguenza diretta dell'innovazione tecnologica. Per la prima volta nella storia, l'umanità è di fronte ad un limite di energia chimica globale.

Il paradigma della batteria terra-spazio fornisce una cornice semplice per la comprensione degli effetti storici degli esseri umani sulle dinamiche energetiche della biosfera, compresi i confini termodinamici inalterabili che ora pongono gravi sfide al futuro della specie umana. L'Equilibrium è inospitale, sterile e finale” … tratto da “International Business Times” di Hannah Osborne.

Invitiamo i giovani che “sopravvivono” nelle città a ripopolare la Tenuta di San Cresci. Proponiamo loro uno Stile di Vita di Alta Qualità, così da salvaguardare il territorio boschivo che a causa dei repentini cambiamenti climatici potrebbe “crollare” sia sui paesi limitrofi che sulla cittadina sottostante (Borgo San Lorenzo – FI) in seguito ad una “bomba” d’acqua, causa di un eventuale alluvione.

SCOPRI COME CONTRIBUIRE

Clicca qui

e "Adotta una pianta"

con carta di credito.

Oppure versa il tuo contributo attraverso un bonifico bancario sul conto corrente IBAN: IT39V0501802800000000151382 intestato alla Fondazione Europea Cammino Futuro Onlus con causale "Adotta una pianta".

Se sei un’azienda, vuoi neutralizzare la CO2 che produce la tua flotta auto? Invia i dati della tua flotta a simona.borgonovo@p2000.it il tuo contributo potrà essere versato a titolo di erogazione liberale alla Fondazione Europea Cammino Futuro Onlus e sarà integralmente deducibile.

GRAZIE!

AREA INTERESSATA
LE PIANTE IMPIEGATE

L’operazione prevede il rinnovamento di circa 25 ettari l’anno che permetterà una sistematica rotazione ventennale delle piante, consentendo la ricostruzione dei castagneti e delle altre essenze boschive di qualità oltre alla rimessa in funzione del sistema idrogeologico del territorio. Per il rinnovamento del bosco esistente verranno impiegate differenti specie arboree locali quali:

Pioppo bianco (Populus alba L.), Pioppo nero (Populus nigra L.), Tiglio (Tilia platyphyllos e Tilia cordata Miller), Gattero (Popolus tremula L.),  Roverella (Quercus pubescens Willd.), Salici di varie specie (Salix sp. Pl), Farnia (Quercus robur L.), Cerro (Quercus cerris L.) fina, Carpino nero (Ostrya carpinifolia Scop.), Carpine bianco (Carpinus betulus),  Nocciolo (Corylus avellana), Acero, Leccio (Quercus ilex), Rovo (Rubus ulmifolius Schott.), Sanguinello (Cornus sanguinea L.), Biancospino (Crataegus monogyna), Ginepro (Juniperus communis L.), Ligustro, Corniolo, Fusaggine, 

Maggio ciondolo, Abete Douglas.

CASTAGNO

TIGLIO

QUERCIA

NOCE

ULIVO

LECCIO

ACERO

SALICE

CARPINO

FAGGIO

 

 

 

 

clicca qui

 

 

 

 

clicca qui

 

 

 

 

clicca qui

Cambia vita: decidi il tuo futuro!

Centro San Cresci, un mondo di emozioni sensoriali e il valore di sane relazioni.

Finalmente a casa!

Se desideri ricevere informazioni più dettagliate di una o più Colonica/che

scrivi un'email a info@agricolasancresci.it specificando il nome

della/e Colonica/e di tuo interesse. Grazie!

Fondazione Europea Cammino Futuro Onlus

Fondazione Europea Cammino Futuro Onlus

Fondazione Europea Cammino Futuro Onlus

Fondazione Europea Cammino Futuro Onlus

Nell’analisi delle soluzioni alla crisi attuale dobbiamo prendere ispirazione dalle numerose buone pratiche già realizzate nell’ambito della ricerca di stili di vita sostenibili. 

Esperienze che forniscono risposte concrete e replicabili. Ci troviamo ora in una fase di radicali cambiamenti e dobbiamo approfittarne per dar voce a tali pratiche, ma è necessario un luogo fisico dove fare ricerca e formazione e dove potersi incontrare per scambiare conoscenze e informazioni, raccogliere le esperienze già sviluppate e rilanciarle con maggiore vigore.

Abbiamo bisogno di un Centro propulsore, dove poter strutturare e diffondere un nuovo pensiero economico e culturale che porti le nostre società a intraprendere un cammino verso stili di vita che siano pienamente sostenibili e rispettosi dell’ecosistema che ci circonda.

 

Vogliamo creare un Centro, un modello replicabile, che sia d’ispirazione per altri Centri, simili in Europa, al fine di creare una rete diffusa che dia ancora maggiore forza alle nostre proposte. 

Questo è lo scopo che ci ha spinto a costituire la Fondazione Europea Cammino Futuro. E' arrivato il momento di creare un luogo dove ragionare a livello sistemico per aggregare buone pratiche, attivare circuiti virtuosi e attuare il cambiamento. 

Per costruire il Centro abbiamo lanciato la campagna di raccolta fondi Costruiamo il Centro San Cresci.

 

 

 

 

Continua a Leggere >

Un Centro propulsore di diffusione delle buone pratiche dove fare ricerca, formazione e incontri

5x1000

Aiutaci!

C'è una nuova specie da salvare.

La nostra!

Sostieni il Centro San Cresci!

Grazie

San Cresci si trova a 35 Km a nord da Firenze, nella zona del Mugello. Un paradiso circondato dal verde, un buen ritiro per tutti coloro che cercano un’oasi serena senza troppo allontanarsi dalla città di Firenze – (Italia).

AUTOSTRADA

La zona del Mugello è facilmente raggiungibile con l'Autostrada A1 uscendo al casello di Barberino del Mugello, immettendosi sulla statale 551 seguendo le indicazioni per Borgo San Lorenzo località San Cresci.

AEREO

Per chi preferisce viaggiare in treno a Borgo San Lorenzo è presente la Stazione Ferroviaria e un bus che in 10 minuti raggiunge San Cresci.

TRENO e BUS

Per le persone che vengono da lontano a Firenze c’è l’aereoporto con servizio navetta che collega alla stazione Ferroviaria di Firenze Santa Maria Novella.

Per raggiungere San Cresci con il navigatore satellitare è necessario impostare come destinazione San Cresci all'indirizzo via San Cresci 31

Loc. San Cresci di Borgo San Lorenzo – Firenze (Italy).

IMPOSTAZIONE NAVIGATORE SATELLITARE

Cara amica e caro amico,

desideriamo che tutti i nostri visitatori siano soddisfatti e felici e parlino del

progetto  Centro San Cresci, con amici e parenti: questo è il nostro obiettivo!

Per questo ti chiediamo come migliorare ancora.

 

Ci aiuti rispondendo a questa semplice domanda:

"Consiglieresti il progetto Centro San Cresci a un parente o conoscente?"

Aiutaci a migliorare! Puoi esprimere la tua opinione.

Un clic per te, un dato molto importante per noi.

Dai il tuo voto, scegli una delle faccine. 

Grazie!

OBIETTIVO ASCOLTO

       UNA RISPOSTA, UN AIUTO. IN MENO DI UN MINUTO.